Il Battistero e la Chiesa di San Francesco

Vediamo nel dettaglio questi due monumenti che abbelliscono il cento della cittā: in stile romanico il primo, gotico il secondo

Il Battistero e la Chiesa di San Francesco

A

diacente al Duomo di Sant'Emidio sorge, isolato, il battistero: questo edificio risalente al XII secolo, ed edificato su un tempio romano.

Il suo sviluppo ottagonale avviene su base quadrata ed è chiuso superiormente da una cupola emisferica, che simboleggia il passaggio dalla condizione terrena a quella spirituale.

Al suo interno e conservata la vasca circolare per il battesimo a immersione, secondo i più antichi costumi del cristianesimo.

La Chiesa di San Francesco è senza dubbio l'edificio religioso più bello della città, per le sue forme gotiche così eleganti e slanciate.

La sua costruzione è iniziata attorno al 1260 e si è conclusa ben 3 secoli più tardi.

La chiesa è realizzata in travertino bianco, lavorato con raffinata maestria soprattutto nelle decorazioni fiorite dei portali.

Di grande effetto sono gli snelli campanili di forma esagonale e l'area absidale, un susseguirsi di parti sporgenti e rientranti per un gioco di luci e ombre davvero suggestivo.

Nel solenne interno a tre ampie navate si conservano bellissimi dipinti risalenti al XV secolo.

Articoli correlati

Image Description

I luoghi della Storia di Ascoli Piceno

Il maestoso Palazzo dei Capitani, l'antica Torre degli Ercolani e il Ponte Augusteo di origine romana sono i luoghi dove č stata scritta la storia della cittā